Comune di San Marco la Catola (Fg) - Sito Istituzionale

  • Mercoledi, 22 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / Energia Sostenibile per l'Europa

Notizie

Dettaglio notizia

 

Energia Sostenibile per l'Europa

Energia Sostenibile per l'Europa Categoria: Altro
Data: 26/03/2010 ore 16:56:00


Il consumo di energia è in costante aumento nelle città e ad oggi, a livello europeo, tale consumo è responsabile di oltre il 50% delle emissioni di gas serra causate, direttamente o indirettamente, dall’uso dell’energia da parte dell’uomo.
 

Nel 2005 la Commissione Europea ha lanciato la campagna denominata "Energia Sostenibile per l'Europa" (SEE) con l'obiettivo di promuovere un migliore utilizzo delle fonti energetiche.

L'Unione Europea, il 9 marzo 2007, ha adottato il documento "Energia per un mondo che cambia" con il quale si è impegnata a ridurre entro il 2020 le proprie emissioni di CO2 del 20%, aumentando del 20% il livello di efficienza energetica e del 20% la quota di utilizzo delle fonti energetiche rinnovabii.

Il 29 gennaio 2008 la Commissione Europea ha lanciato il "Patto dei Sindaci" ("Convenant of Mayors") al fine di coinvolgere le comunità locali ad impegnarsi in iniziative volte alla riduzione negli ambienti urbani delle emissioni di CO2 del 20%.


Questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di Pietramontecorvino, l'Assessore provinciale alle Attività Produttive, prof. Pasquale Pazienza, ha incontrato i rappresentanti dei Comuni di Biccari (Gianfilippo Mignogna), Casalnuovo Monterotaro (Pasquale De Vita), Casalvecchio di Puglia (Michele Boccamazzo), Castelluccio Valmaggiore (Walter De Girolamo), Castelnuovo della Daunia (Ernesto Cicchetti), Orsara di Puglia (Biagio Dedda), Motta Montecorvino (Antonio Sassone), Pietramontecorvino (Rino Lamarucciola), San Marco la Catola (Michele Fascia), Volturino (Armando Dandola) per proporre il Patto dei Sindaci del Subappennino Dauno per le finalità sopra descritte.

Passo importante è ora la delibera consiliare per il conferimento al Sindaco del potere di sottoscrivere il menzionato Patto.