Comune di San Marco la Catola (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 21 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / L'Assessore regionale alle OO.PP. Amati: aggiornare tavolo tecnico su dissesto idrogeologico provincia Foggia

Notizie

Dettaglio notizia

 

L'Assessore regionale alle OO.PP. Amati: aggiornare tavolo tecnico su dissesto idrogeologico provincia Foggia

L'Assessore regionale alle OO.PP. Amati: aggiornare tavolo tecnico su dissesto idrogeologico provincia Foggia Categoria: Altro
Data: 30/01/2012 ore 19:18:13

"Vogliamo creare le condizioni affinché la struttura commissariale e gli uffici tecnici dei comuni interessati possano collaborare proficuamente tra loro. Per questo mi sembra utile aggiornare a breve il tavolo, concentrandosi su un ambito meramente tecnico. Ogni altro genere di iniziativa in questo momento sarebbe inutile". Ha concluso così l'assessore alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati, l'incontro che si è tenuto questa mattina con i sindaci dei comuni della Provincia di Foggia, che lamentavano la nomina del commissario straordinario delegato per l'espletamento delle procedure relative alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, individuati nell'accordo di programma per il dissesto idrogeologico nel territorio della Regione Puglia. "Al di là di tutte le considerazioni di carattere personale - ha detto Amati - allo stato l'unica cosa importante è la messa in moto del processo di esecuzione dei lavori. Dobbiamo sforzarci infatti, di capire che non siamo nelle condizioni di modificare i termini dalla nomina commissariale e di cercare di governare quindi al meglio la situazione, valorizzando il rapporto di collaborazione tra il Commissario e i comuni. L'unica cosa che possiamo fare è dunque aggiornare il tavolo e promuovere nuovi incontri tecnici, allo scopo di creare una sorta di affiancamento al commissario degli uffici tecnici comunali. In materia di tutela della vita umana è importante fare gli interventi e anche con rapidità. La scelta di nominare un commissario, che non siamo nelle condizioni di revocare in alcun modo, darà la possibilità di abbreviare i termini ordinari, velocizzando il procedimento e i tempi di procedura delle gare. Dunque la missione oggi è quella di raccordarsi e lavorare perché ciò che importa è tutelare la sicurezza dei cittadini". (com.nlo)
(PressRegione)