Comune di San Marco la Catola (Fg) - Sito Istituzionale

  • Mercoledi, 22 novembre 2017

Sei in: Homepage / Notizie / 100 cantieri in 100 giorni: i Sindacati Feneal Uil Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono incontro con i Sindaci

Notizie

Dettaglio notizia

 

100 cantieri in 100 giorni: i Sindacati Feneal Uil Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono incontro con i Sindaci

100 cantieri in 100 giorni: i Sindacati Feneal Uil Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono incontro con i Sindaci Categoria: Altro
Data: 23/09/2010 ore 22:09:03

FOGGIA, giovedì 16 settembre 2010 - ORE 09.46
100 cantieri in 100 giorni, i sindacati edili chiedono un incontro
"Rispetto dei diritti, trasparenza nelle procedure d'appalto"

"Somme importanti per dare ossigeno all'occupazione nel settore e per dare risposte in termini di assetto idrogeologico e servizi. Per questa ragione agli enti e ai Comuni vogliamo chiedere anche di accelerare le procedure burocratiche".
In provincia di Foggia 22 progetti per difesa del territorio e strutture socio-sanitarie. Previsti 17 milioni di investimenti.
Una lettera ad enti ed amministrazioni comunali di Capitanata interessate dall'iniziativa della Regione Puglia "100 cantieri in 100 giorni"; è stata inviata dalle segreterie territoriali di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil al fine di richiedere un incontro urgente.
Ventidue progetti in provincia di Foggia: 6 interventi per la difesa e messa in sicurezza del territorio, altri 16 per la realizzazione o ammodernamento di strutture socio-sanitarie, circa 17 milioni di euro di spesa previsti.
"Somme importanti per dare ossigeno all'occupazione nel settore edile - sostengono i sindacati - e per dare risposte in termini di assetto idrogeologico e servizi. Per questa ragione agli enti e ai Comuni vogliamo chiedere in primis di accelerare le procedure burocratiche per la messa in opera degli interventi. Chiediamo inoltre la possibilità di avviare una contrattazione d'anticipo nel rispetto del Durc, per assicurare appalti regolari, evitando il consueto ricorso al massimo ribasso".
Fenomeno, denunciano Feneal, Filca e Fillea di Capitanata, che "nasconde lavoro nero, scarsa sicurezza e quasi sempre ha ricadute anche sulla qualità delle opere che si vanno a realizzare, provocando un danno non solo ai lavoratori ma all'intera comunità. Speriamo che questa nostra richiesta sia presto accolta da enti e amministrazioni. E' un'opportunità importante per affermare il principio del rispetto del lavoro, della sicurezza e della trasparenza delle procedure".
Redazione Teleradioerre